Scrivere un diario

Colore e benessere: consigli per la casa

Non è detto che la bellezza e l’eleganza di una casa facciano per forza rima con l’austero minimalismo scandinavo o con una scelta cromatica che declini tutte le possibili nuance del marrone.

Tutt’altro: fare largo al colore, anche se si tratta di piccoli accenti qua e là, può donare personalità e fascino anche all’arredamento più spento. Inoltre, i colori hanno positivi effetti anche sull’umore e possono contribuire ad offrire una sensazione di rinnovato benessere agli abitanti della casa.

Il salotto

In questo ambiente, le scelte sono spesso dettate dalla volontà di possedere mobili sobri e comodi. Divani, poltrone, librerie, mobili TV e tavolini da salotto tendono spesso a dettare legge per quanto riguarda il risultato cromatico complessivo. Per evitare che i quadri appesi alle pareti sianogli unici tocchi di colore in una stanza, la soluzione potrebbe essere due o più tappeti patchwork di grandi dimensioni, da posizionare tra il divano e il mobile della TV, oppure sotto al tavolo da pranzo.

La stanza da letto

Nella camera dove si dorme si può giocare con il colore dei paralumi degli abat-jour, scegliere una colorazione particolare per le tende, oppure anche impreziosirla con un mobile-toeletta realizzato in découpage con motivi floreali. L’importante è non esagerare con i colori saturi.

L’ingresso

È il primo ambiente della casa dove si mette piede: è importante che, anche per gli ospiti, questa stanza possa offrire un caloroso benvenuto. Andrà bene un mobile da parete stretto, completo di porta scarpe e dotato di specchio in un’allegra tinta fluo, magari associato a un paio di tappeti patchwork e a una piccola panca dove cambiarsi le scarpe.

La cucina

Qui è sufficiente farsi ispirare dai mille colori del cibo e delle pietanze. Anche una cucina completamente bianca risulterà subito più allegra appendendo alla parete qualche poster in stile vintage, oppure un punto luce realizzato con una coloratissima sospensione in stile vetro di Murano.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *